Alà, crisi nella giunta il consigliere Mette lascia l’aula consiliare - Alà dei Sardi - Blog - Alà dei Sardi

Alà dei Sardi
Un Paese da vivere e scoprire
Title
Vai ai contenuti

Alà, crisi nella giunta il consigliere Mette lascia l’aula consiliare

Alà dei Sardi
Pubblicato da in Politica ·
Tags: robertomettecomunedimissioni
Una riga secca e chiara: dimissioni da consigliere comunale di maggioranza, senza motivazioni. Così, il 14 marzo scorso, Roberto Mette ha dato il suo addio all'assise cittadina di Alà dei Sardi. Il sindaco, Mario Carta, ha subito provveduto a sostituirlo con il consigliere Paolo Corrò (Lista “Insieme per scrivere una nuova pagina”). Il consigliere dimissionario non ha voluto rilasciare nessuna dichiarazione in merito.
E, in assenza di dichiarazioni sue ufficiali, molti pensano che il suo "addio" all'amministrazione Carta sia legato agli ultimi fatti di cronaca che hanno interessato il Comune alaese: tutto il consiglio comunale è stato indagato per aver votato una delibera che trasferisce gli usi civici dall’area di Su Crabioni, per la realizzazione di impianto fotovoltaico con struttura per il ricovero animali, ad altra zona.
Un casus belli, dunque, che sarebbe servito per far arrivare Mette a dare le dimissioni. Quattro anni fa, inoltre, lo stesso consigliere rimise al sindaco le deleghe assessoriali a soli otto mesi dalle elezioni.
La notizia delle dimissioni di Mette l'ha data il primo cittadino, con una nota, dove comunica anche la surroga di Paolo Corrò. «La regola della surroga - ha dichiarato il sindaco Mario Carta - presuppone il principio di costante e doverosa completezza dell’organo rappresentativo, in forza del quale il numero dei consiglieri deve mantenersi costante indipendentemente dalle vicende che, eventualmente, dovessero interessare i singoli consiglieri. La ratio della norma è quella di garantire la completezza dell’organo assembleare per tutta la durata del mandato democratico, rimediando ai vuoti che si vengono a creare nella compagine consiliare per effetto di vicende di qualsiasi tipo, anche sopravvenute e temporanee. Secondo l'insegnamento del Consiglio di Stato, la competenza è assegnata al Consiglio stesso in ossequio al diritto-dovere di qualsiasi organo rappresentativo di giudicare da sé le proprie condizioni di validità sotto l’aspetto dello jus in officio dei rispettivi componenti» conclude il sindaco.
Il consigliere di maggioranza Roberto Mette era stato proclamato eletto alla carica di consigliere comunale con la deliberazione numero 22 del 27 maggio 2011, a seguito delle elezioni amministrative che si erano svolte nei giorni 15-16 maggio 2011. Com'è noto, le dimissioni presentate personalmente sono irrevocabili, non necessitano di presa d’atto e sono immediatamente efficaci. Pertanto, il Consiglio comunale, nella seduta del 18 marzo scorso, ha proceduto alla surroga del consigliere dimissionario.



Copyright 2006-2018 www.aladeisardi.org All Right Reserved




Torna ai contenuti