Crea sito

Alà dei Sardi - Don Vittorio Falqui festeggia i 50 anni di sacerdozio - Alà dei Sardi

Alà dei Sardi
Un paese da vivere e scoprire
Chirca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Alà dei Sardi - Don Vittorio Falqui festeggia i 50 anni di sacerdozio

Notizie > 2016

Alà dei Sardi: Don Vittorio Falqui festeggia i 50 anni di sacerdozio

Il 3 Luglio 1966, per l’imposizione delle mani dell’allora Vescovo Mons. Francesco Cogoni, don Vittorio Falqui riceve la grande grazia del sacerdozio ministeriale. Oggi a distanza di cinquanta anni, tutta la comunità alaese e non solo, si è riunita accanto al proprio parroco per festeggiare il suo sodalizio a Dio.
In una chiesa parrocchiale gremita, alla presenza di tanti fedeli, don Vittorio fa il suo ingresso accompagnato dai parenti, dai sacerdoti concelebranti e dai Vescovi Mons. Melis e Mons. Dettori, sulle note di “Venite al banchetto” intonate dal coro parrocchiale e dal coro della cattedrale di Ozieri, presente per l’occasione.
Don Vittorio ha preso la parola per ringraziare l’intera comunità dei fedeli, per aver entusiasticamente partecipato alla celebrazione di questa importante tappa della sua vita sacerdotale.
Inoltre parole di riconoscenza vanno al Signore per avergli fatto questo grande dono del sacerdozio e per tutti questi anni di servizio instancabile, vissuti in gran parte, come ricorda nell’omelia, proprio nel suo paese (Inizialmente fu parroco a Santa Lucia ad Ozieri per due anni e per dieci anni nella cattedrale). Nell’omelia prosegue: “Questa giornata è un’occasione per riaffermare la scelta fatta tempo fa, quando Cristo un giorno passò e pose gli occhi su di noi, ci strappò dalle nostre famiglie con semplici parole: Vieni e seguimi. Il sacerdote è colui che rende vivo Cristo, e tutti i giorni rispondere “si” è come un miracolo della grazia che quotidianamente si rinnova, e si rinnova quella fede incondizionata a Lui. Come disse S. Agostino “Io cristiano lo sono per me stesso, sacerdote e vescovo lo sono per voi”.
Ritorna poi con la mente indietro nel passato: nella mia vocazione, come in quella di Padre Piero e del compianto don Aurelio c’è stata una persona comune, l’uomo della provvidenza, don Giuseppe Addis. Ricorda ancora il primo incontro con lui, nel 1946, il primo saluto “Sia lodato Gesù Cristo”, da lì nasce il desiderio di farmi prete, non c’era una risposta logica, ma solo un grande desiderio. Quindi è anche a don Addis che oggi va il mio pensiero e il mio ringraziamento.
Un cammino di fede lungo 50 anni, non privo di difficoltà, ma sempre con la gioia fresca del dono di Dio, un cammino radicato nella più profonda fedeltà: fedeltà verso la Chiesa, fedeltà verso Cristo”.
Dopo la celebrazione eucaristica sono state lette parole di augurio e di riconoscenza per l’impegno, la passione, la sapienza, la generosità, con i quali, come il Buon Pastore, ha saputo guidare in questi anni la nostra Comunità parrocchiale, che ha voluto regalargli, per questa particolare ricorrenza, una casula. Mons. Melis, nonostante conosca don Vittorio da soli nove mesi, ha augurato di sentire sempre nel cuore la gioia degli inviati, come gli Apostoli di Gesù. “Tu sei custodito da Dio, hai custodito don Diego e Lui vuole che ancora tu custodisca questa comunità”. A nome di tutto il presbiterio viene consegnata al parroco una bellissima icona in ricordo di quello che lui ha fatto in questi 50 anni di sacerdozio.
Anche don Vittorio ha voluto rivolgere parole di ringraziamento ai familiari e a tutta la comunità per il sostegno e l’affetto dimostrato in questi anni di vita pastorale.

Alà dei Sardi, 04/07/2016


 
Copyright © 2006 - 2017  www.aladeisardi.org  All Rights Reserved
Powered by Alberto Contu
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu