Crea sito

Alà dei Sardi - Archivio Notizie 2007 - Alà dei Sardi

Alà dei Sardi
Un paese da vivere e scoprire
Chirca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Alà dei Sardi - Archivio Notizie 2007

Notizie > 2007

Emergenza Maltempo. Alà paralizzata dalla neve


I meteorologi e la protezione civile avevano messo in guardia tutti, calo delle temperature e neve sopra i 400m. Ma nessuno si aspettava una nevicata del genere. Forse bisogna tornare indietro di 20 anni.

Tutto è iniziato domenica mattina alle 6 quando pochi centimetri neve hanno coperto il paese, per poi sciogliersi quasi tutta nel corso della giornata. Tutto sembrava essere finito lì. Ma lunedì mattina gli alaesi quando si sono alzati hanno trovato una bella sorpresa, le strade erano coperte da un bel manto bianco di neve alto mezzo metro. Impossibile uscire di casa e andare a lavorare, le strade erano impraticabili, solo trattori e alcune macchine munite di catene potevano transitare. I mezzi spazzaneve e i spargisale si sono visti solo in prima mattinata per poi ritornare solo in tarda serata, creando non pochi disagi alla circolazione. Numerose le macchine intrappolate nella neve e nel ghiaccio e si segnalano alcuni piccoli incidenti. Alcuni pastori non sono riusciti ad arrivare alle loro campagne, anche per colpa dei numerosi alberi che non hanno retto il peso della neve e hanno bloccato alcune strade, e solo grazie all'aiuto di volontari con i trattori è stato possibile accedervi.

Nelle vie del paese non si è salvato un albero, erano tutti per terra, e non si sono salvati nemmeno i fili di alta tensione. Per quasi tutta la giornata di lunedì e martedì il paese è rimasto senza luce e né telefono, isolate le frazioni; sono rimaste chiuse scuole, posta, banca e diversi esercizi pubblici hanno dovuto abbassare le serrande. Tante le telefonate ricevute dai carabinieri, forestale e vigili del fuoco che hanno dovuto lavorare sodo per aiutare alcuni automobilisti bloccati e liberare le strade dai numerosi alberi caduti per terra. Chiuse le strade che portano a Ozieri e a Torpè a causa della fuoriuscita di alcuni fiumi. La situazione pian piano sta migliorando ma ora si contano anche i danni.

Alà dei Sardi, 19/12/2007

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

ATLETICA: Si è conclusa la splendida stagione 2007 dell'Alasport
Ad Orani ancora in evidenza gli atleti alaesi. Vincono Ghisu e Sotgiu


Con il 10° trofeo Sant'Andria, che si è svolto per le vie del centro storico di Orani, si è conclusa la stagione 2007 dell'Alasport. Un anno ricco di soddisfazioni per gli atleti alaesi allenati da Antonello Baltolu che gli ha visti primeggiare in tutte le gare che si sono svolte in ogni angolo della Sardegna.
Ad Orani da segnalare l'ottava vittoria consecutiva quest'anno di Giusy Ghisu nella categoria esordienti A, vince senza problemi anche Nicolas Sotgiu alla sua sesta vittoria su sei gare disputate nella categoria esordienti C. Nella categoria ragazze ennesima sfida tra Alice Cocco e l'atleta di casa Francesca Sale, quest'ultima alla fine ha avuto la meglio. Secondo posto anche per Antonella Sotgiu (categoria esordienti B) e poi terzo posto per Antonio Bua (esordienti B) e Laura Leoni (esordienti A).
Bene anche tutti gli altri atleti alaesi che hanno partecipato a questa manifestazione piazzandosi quasi tutti nelle prime dieci posizioni. Ora questi ragazzi si stanno allenando costantemente per preparare al meglio la prossima stagione che inizierà a gennaio come sempre con le gare campestri sperando di ripetere e migliorare i splendidi risultati di quest'anno.

Alà dei Sardi, 26/11/2007
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Torneo di Calcetto. Il Trofeo ritorna ad Alà grazie alla Pizzeria da Simone
In finale sconfitta per 9 a 5 Bar del Corso di Bottida, detentore del Memorial


Si è concluso con la vittoria della Pizzeria da Simone il Torneo di Calcetto, in memoria, per il terzo anno, di Maria Francesca Doneddu. Quindici le squadre che hanno partecipato divise in tre gironi con squadre non solo locali, ma anche dai paesi limitrofi. Dopo qualche edizione "grigia" finalmente questo torneo sta ritornando ai livelli di qualche anno fa e un ritorno dei giovani alaesi alla pratica del calcio, in questi ultimi anni andato un pò allo sfascio soprattutto a livello giovanile, visto che da alcuni anni non esiste più una squadra, con il rischio che scompaia anche la S.C. Alà, che milita in Terza Categoria, perchè non può fare affidamento sempre sui soliti giocatori ormai giunti ad una certa età.
Nell'ultima giornata, davanti a un numeroso pubblico, si sono affrontate la squadra alaese Pizzeria da Simone e i vincitori della scorsa edizione il Bar del Corso di Bottida ; queste due squadre sono approdate in finale dopo aver dominato sin dall'inizio questo torneo, che schierava giocatori di gran livello tecnico con esperienze in serie c, serie d, eccellenza e categorie inferiori.
Pizzeria da Simone e Bar del Corso hanno dato vita a un bel spettacolo con grandi giocate e impegnando costantemente i due portieri. Parte bene il Bar del Corso che dopo pochi secondi si porta subito in vantaggio, ma poi si scatenano i due giocatori migliori della Pizzeria da Simone, Oggiano e Marras, che in pochi minuti portano la squadra su un parziale di 4 a 1. I Bottidesi provano a reagire, ma le prodezze in porta di Sanna salvano in molte occasioni il risultato, e nel finale le grandi reti di Doneddu e Oggiano contribuiscono al trionfo della squadra. Risultato finale 9 a 5 per la Pizzeria da Simone.
Non si è disputa invece la finale per il 3° posto, perchè la squadra dei Macellai ha deciso di abbandonare il torneo dopo i quarti di finale; quindi vittoria a tavolino e 3° posto per il Ristorante San Lorenzo.
Dopo la finale premazioni per tutte le 15 squadre che hanno partecipato al torneo, iniziando dall'ultimo posto (Cocco Team); sono stati consegnati dei premi speciali: alla famiglia di Maria Francesca, al miglior giocatore del torneo (Gigi Marras - Pizz. da Simone), miglior giocatore della finale (Edoardo Oggiano - Pizz. da Simone), al capocannoniere (Angelo Tilocca - Bar del Corso), miglior giovane (Mario Ghera - I Principianti), miglior over (Antonio Pigozzi - Rist. S.Lorenzo), miglior portiere (Fabio Sanna - Pizz. da Simone), miglior difesa (Pizz. da Simone), miglior attacco (Bar del Corso), squadra più simpatica (Sos 90), giocatore più simpatico (GianLuca Corda - M.F.D.) e infine un premio anche all'arbitro.
Complimenti anche agli organizzatori di questo torneo, gli amici di Maria Francesca e la S.C. Alà che ringranziano tutti quelli che hanno collaborato, la famiglia di Maria Francesca, gli sponsor, il comune e tutti i partecipanti sia come giocatori sia come spettatori; e un arrivederci al prossimo anno, sperando che questo calcetto cresca ancora di più.

Alà dei Sardi 05/08/2007

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Alà: Lavoratori in nero per costruire ville in Costa Smeralda


Alà dei Sardi - Al termine di una indagine durata oltre un anno i carabinieri del Comando provinciale di Sassari, in collaborazione con il Servizio ispezione del Lavoro e la Spresal dell'Asl 2 di Olbia, hanno ispezionato due cantieri, che sono stati sospesi, a Porto Cervo e Baia Sardinia, dove erano impegnate nove aziende. Sono stati controllati 33 lavoratori dei quali 19 sono risultati irregolari mentre dieci erano completamente in nero.
I militari della Compagnia di Ozieri avevano notato che ad Alà dei Sardi, dove si trova una rilevante comunità di Romeni, circa 300, un gruppo di loro la mattina alle 5:30 veniva prelevato nella piazza del paese con alcuni furgoni e portati in cantieri della costa fra San Teodoro e Santa Teresa. Da un controllo dell'Ispettorato del lavoro, coordinato dal responsabile Gibi Sanna, è risultato che nessuno di questi Romeni era stato assunto regolarmente. L'indagine si è svolta - ha spiegato il comandante provinciale dei Carabinieri, col.Paolo Carra - con pedinamenti, osservazioni e riprese video nei cantieri.
Le prescrizioni penali sulla sicurezza sul lavoro sono state dieci mentre sono state emesse sanzioni penali per dodicimila euro, 54 invece gli illeciti amministrativi rilevati e 150 mila euro le sanzioni amministrative. Infine 65 mila euro sono stati i contributi evasi, sei le persone denunciate di cui cinque impresari ed un lavoratore marocchino clandestino.
I carabinieri della Compagnia di Ozieri, guidati dal cap. Andrea Pagliaro, in uno dei cantieri hanno trovato anche un lavoratore sardo minorenne. Per tutti l'accusa è stata di illecita occupazione di manodopera clandestina e minorenne, violazione delle norme sulla sicurezza sul lavoro, e lavoro in nero.

(Fonte Sardegna Oggi) - Alà dei Sardi 13/07/2007

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Strade: protesta sindaci Goceano Gallura e Logudoro


Alà dei Sardi. Si sono dati appuntamento a Bidolzu, una località fra Alà dei Sardi e Buddusò per protestare contro la decisione della Regione di bloccare la costruzione della strada che collega Borore a Alà dei Sardi e Olbia. In prima fila Sindaci e Rappresentanti comunali di Gallura, Goceano e Logudoro, fra questi anche la vicepresidente della provincia Gallura, Elena Burrai, alcuni Assessori provinciali e Consiglieri regionali, di diversi colori politici.
Verso mezzogiorno hanno bloccato il traffico nel tratto della statale 389 che si collega con la strada a scorrimento veloce. “E' in discussione la costruzione della strada che collega il Goceano col resto del mondo - ha spiegato Francesco Pitzalis, sindaco di Alà dei Sardi - l'80% è già stato completato, è assurdo sollevare ora problemi di abbattimento delle piante”.
La Regione per l'ultimazione dei lavori (per il quarto lotto) ha disposto ulteriori verifiche sulla valutazione dell'impatto ambientale della costruzione della strada che collegherebbe Abbasanta a Budduso', per proseguire poi per Olbia. “E' assurdo isolare il nostro territorio, a meno che non vi sia dietro un altro disegno, e creare un isola nell'isola”, ha aggiunto Pitzalis. “I comuni si stanno spopolando - ha detto il sindaco di Buddusò, Giovanni Satta - questa è una strada vitale per il nostro territorio: la Regione deve fare qualcosa per sbloccare la situazione”.

(Fonte: Sardegna Oggi) - Alà dei Sardi 02/07/2007

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

L'Alasport campione regionale di società su strada
Ennesimo titolo per la società di Antonello Baltolu


Un'altra bella giornata per l'atletica alaese. A Ploaghe erano di scena i campionati regionali di società di corsa su strada, valido anche come Trofeo Zio Mario - Memorial Antonello Baule.
In tutte le categorie c'è stato il dominio assoluto degli atleti allenati da Antonello Baltolu e Antonello Cocco. Le vittorie di Alice Cocco (categoria ragazze), Giusy Ghisu (cat. EFA), Antonella Sotgiu (cat. EFB), Nicolas Sotgiu (EMC) e i numerosi piazzamenti tra i primi dieci posti hanno permesso all'Alasport di stravincere il campionato di società e di aggiudicarsi il Trofeo della gara.

CLASSIFICA: 1) Alasport punti 137 - 2) Atl. Ploaghe p. 90 - 3) Atl. Porto Torres p. 58

Nella stessa giornata di sabato, a Sassari, per la seconda prova dei campionati di società, era in gara il nostro atleta alaese, Alberto Contu, tesserato per il Cus Sassari, campione italiano indoor e recentemente medaglia d'argento ai campionati italiani a Bressanone.
Alberto Contu ha vinto la gara dei 10 km in 42'51''71, nuovo record sardo. Cancellando il 43'18''13 che aveva stabilito appena una settimana fa a Bressanone.

Ploaghe - Sassari 23/06/2007

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Alberto Contu medaglia d'argento ai campionati italiani su pista
L'alaese, nei 10 km di marcia, sigla anche il nuovo record sardo


Continuano ad arrivare bellissime notizie ed ottimi risultati, dal mondo dell'atletica, che nell'ultimo periodo ci sta dando grosse soddisfazioni, una dietro l'altra; non ultima questa portata dal nostro giovane atleta, Alberto Contu, classe 1986, Alaese ed in forza al Cus Sassari, con un fantastico secondo posto al campionato italiano promesse di Bressanone (in Trentino).

La sua prova, la 10 km su pista, che doveva essere disputata venerdì sera, viene rinviata causa pioggia, alle 9 del mattino del giorno dopo. Caldo umido, afa, 28° gradi circa la temperatura, ed il nostro, dopo 1 km, lasciato andare il fortissimo atleta delle Fiamme Gialle Giorgio Rubino, si mette alla testa del gruppo, per poi, verso il 4° km, aumentare l'andatura ed andare a sigillare la gara con un ottimo 2° posto, oltre che realizzare il record sardo assoluto dei 10 km di marcia con 43'18"13. Con questo risultato Alberto continua a confermare di essere uno degli atleti di punta della specialità a livello nazionale. (G.M. Pirino, FidalSardegna e Amatorinu.it)

Risultati:
Marcia Km 10 Promesse Uomini
1)    Rubino Giorgio (Fiamme Gialle)  - 41'33''65 - Campione Italiano
2)    Contu Alberto (Cus Sassari) - 43'18''13 (Record Sardo Assoluto)
3)    Caporaso Teodorico - 43'55''48

Bressanone 18/06/2007

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Alice Cocco, Giusy Ghisu e Nicolas Sotgiu a Bolotana conceno il bis
Gli atleti alaesi trionfano anche ai campionati regionali su strada


Dopo il titolo vinto quest’inverno ai campionati regionali di cross ad Oristano, Alice Cocco, Giusy Ghisu e Nicolas Sotgiu si confermano campioni anche nella corsa su strada.
A Bolotana erano numerosi gli atleti accorsi da ogni parte dell’isola per quest’importante manifestazione, valida come campionato regionale individuale di corsa su strada per le categorie giovanili. Non potevano mancare i nostri atleti alaesi allenati da Antonello Baltolu e Antonello Cocco, protagonisti nella stagione invernale con tre titoli individuali e due a squadre, e poi la settimana scorsa gli ha visti iniziare l’attività estiva nei migliori dei modi trionfando nella 3^ Coppa Primavera ad Oniferi.

Bell’esordio alle gare per Noemi Corrò che sfiora di poco la medaglia di bronzo nella categoria EFC. Seconda medaglia d’oro quest’anno per Nicolas Sotgiu nella categoria EMC, e poco dopo la sorella Antonella nella categoria EFB, porta a casa un'altra bella medaglia di bronzo, bene Francesca Piras al 5° posto e a seguire le compagne Cristina Bua, Maria Santa Pisanu e le debuttanti Antonella Bua e Martina Pinna. Nella categoria maschile invece non è partito Antonio Bua che poteva sicuramente puntare ad una medaglia.
Nella categoria EFA si conferma imbattibile Giusy Ghisu alla sua settima vittoria consecutiva, e anche per lei seconda medaglia d’oro stagionale, bene la sua compagna Roberta Scanu al terzo posto e quindi medaglia di bronzo, che ha già conquistato ai campionati di cross, dietro di lei Sara Rizzu, Laura Leoni e Paola Corrò. Nel maschile un’altra medaglia di bronzo, quella di Pietro Pisanu, ormai abbonato al terzo posto, a seguire Ivan Scanu (5°), Diego Leoni e Giovanni Corrò.
Stupenda invece la gara di Alice Cocco, sin dalla partenza, nella gara dei 1200 metri ragazze, insieme a Francesca Sale (Atl. Orani), dietro hanno lasciato il vuoto, ma negli ultimi 200 metri lo scatto di Alice lascia sul posto Sale e va a conquistare un’altra bella medaglia d’oro. Tra i ragazzi bene al 5° posto Giovanni Piras seguito da Salvatore Piras.

Un altro bel trionfo delle nostre furie rosse, che hanno dimostrato ancora una volta di essere i migliori a livello regionale, ma tra qualche anno li vedremo sicuramente protagonisti anche in campo nazionale. Ora vedremo cosa combineranno i nostri atleti ai prossimi campionati su pista.

Alà dei Sardi 06/05/2007

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Lettera di protesta

Assegnati i contributi alle Società Sportive locali
La Giunta premia l'Alasport con dei miseri 500 €


Come riportato nell'articolo che abbiano pubblicato circa un mese fa, anche quest’anno i ragazzi iscritti alla S.S. Alasport hanno conseguito dei risultati che ci permettono di primeggiare sia in campo regionale con tre titoli individuali e due titoli a squadre e sia in campo nazionale con il titolo di Alberto Contu che, anche se tesserato al C.U.S. Sassari, vive ed è allenato ad Alà dei Sardi da un tenace Professore di Lettere, al quale, mancato il Trofeo Alasport (considerato da tutti uno degli appuntamenti di corsa campestre più importanti al mondo), non è venuta meno la passione di coltivare e sfornare talenti atletici da proporre anno dopo anno in modo vincente e non….. alla ribalta delle gare. Questi risultati non sono arrivati per caso, ma sono frutto di un lavoro impegnativo e costante iniziato ben 37 anni fa, che ha permesso, ancora oggi, al nostro piccolo centro di occupare un ruolo di primo piano non solo in Sardegna ma anche in Italia e all’Estero. È rimasta, forse una delle poche cose positive che dà lustro onore e rispetto ad Alà dei Sardi.

La Giunta Municipale, per questo motivo, ha pensato bene di premiare questo lavoro e questi risultati con un contributo di 500,00 €. La somma da ripartire alle Società Sportive era di 6.000,00 € e le Società esistenti sono tre, oltre alla già menzionata Alasport, abbiamo la Società di Calcio (iscritta al Campionato di Terza Categoria Girone O), alla quale sono destinati ben 5.000,00 € e per finire la Società di Karatè, la quale annovera tra le sue fila un campione regionale, alle cui casse sono stati destinati 500,00 €.

Considerando tale ripartizione notiamo che il 90% del fondo è per il Calcio, il restante 10% è suddiviso tra Atletica e Karatè. Considerato che il Calcio muove un “budget”  d’affari maggiore rispetto alle altre due Società, questo non giustifica l’assegnazione del 90% del fondo. Se dovessimo fare una divisione in base ai risultati, la parte più consistente spetterebbe all’Atletica, ma non si pretende di avere niente più degli altri ma almeno una maggiore equità, dignità e soprattutto riconoscenza del lavoro svolto.

Come si spiega tale disparità? Saremmo curiosi di sapere quali metodi e quali requisiti sono stati adottati e richiesti per tale suddivisone.
È questo lo stimolo che viene dato allo Sport dell’Atletica?

In questo modo si distrugge il lavoro paziente di chi per anni ha sacrificato giorno dopo giorno per fare crescere i ragazzi con disciplina e fatica vera, perché solo, sacrificando e lottando si diventa adulti e responsabili, educati e rispettosi del prossimo, solo così si acquisiscono i veri valori dello Sport e della Vita e si avvera il concetto fondamentale “col sacrificio si raggiunge la gloria!!”.
A prescindere dal misero contributo della Giunta Municipale, continueremo il lavoro portato avanti fino ad oggi, porteremo i ragazzi in tutta la Sardegna ed oltre, per tenere altri i colori rossi dell’Alasport.

Andate a fare l’elemosina da un’altra parte. VERGOGNATEVI !!!!!!!!!!!!

Alà dei Sardi 02/04/2007

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Ai Campionati Regionali vittorie di Cocco, Ghisu e Sotgiu.
Alberto Contu Medaglia d’Oro ai Tricolori Indoor
Un fine settimana da incorniciare per l’atletica alaese


É festa grande ad Alà dei Sardi: l’atleta alaese Alberto Contu sabato si è laureato campione italiano promesse nei 5 Km di marcia indoor.
Al Palasport di Genova il ventenne, tesserato per il C.U.S. Sassari e allenato da Antonello Baltolu, non ha avuto rivali ed è giunto al traguardo solitario con il tempo di 20’ 34’’ 26, staccando il secondo di 41’’. Con questo tempo Contu cancella anche il precedente record sardo di Luigi Paolini del C.U.S. Cagliari (22’ 24’’ 0 stabilito sempre a Genova nel 1994). Il titolo italiano non è una sorpresa poiché lo ha già ottenuto nel 2005 e ora detiene ben sei record regionali assoluti. Ricordiamo infine che Contu è già da diversi anni nel giro della nazionale, nel 2005 ha partecipato ai campionati europei ed è stato convocato più volte ai raduni tecnici sotto la guida di Sandro Damilano.
Ma la festa ad Alà non si è fermata con titolo italiano indoor di Alberto Contu. Domenica mattina ad Oristano erano di scena i campionati regionali individuali di cross e quinta e ultima prova del campionato di società, e anche qui ha visto primeggiare gli atleti alaesi allenati da Antonello Baltolu e Antonello Cocco: tre primi posti, due secondi posti, un terzo posto e altri buoni piazzamenti.
Nella categoria esordienti maschili C titolo regionale per Nicolas Sotgiu, tra gli esordienti femminili B secondo posto di Antonella Sotgiu, mentre rimane ai piedi del podio Francesca Piras. Nel maschile un altro secondo posto di Antonio Bua.
Nella categoria esordienti femminili A trionfo di Giusy Ghisu e terzo posto di Roberta Scanu e a seguire in fila Laura Leoni, Sara Rizzu e Paola Corrò; nella categoria maschile sfiora il podio Ivan Scanu giunto quarto al traguardo.
Nella gara dei 1000 metri categoria ragazze, un’altra bella vittoria di Alice Cocco che si riconferma campionessa regionale dopo il titolo vinto lo scorso anno.
L'Alasport, con tre ori, due argenti e un bronzo, è la società che ha vinto più medaglie a questi campionati regionali individuali.
Nel campionato di società, articolato in cinque prove (Chilivani, Olbia, Nuoro, Jerzu e Oristano), l' Alasport vince nella categoria "esordienti A e B" femminile, secondo posto nella categoria Ragazzi e terzo posto nella categoria "esordienti A" maschile.
Un bilancio molto più che positivo per l'atletica alaese in questo inizio di stagione invernale, ora gli atleti si preparono ad affrontare la stogione estiva dedicata alle gare su pista e strada che sicuramente li vedrà ancora protagonisti.



 
Copyright © 2006 - 2017  www.aladeisardi.org  All Rights Reserved
Powered by Alberto Contu
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu