Crea sito

Alà dei Sardi - Successo del Cross ad Alà dei Sardi - Alà dei Sardi

Alà dei Sardi
Un paese da vivere e scoprire
Chirca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Alà dei Sardi - Successo del Cross ad Alà dei Sardi

Notizie > 2017

Successo del Cross ad Alà dei Sardi
Alice Cocco e Abdelkader Oualid portano a casa il titolo Regionale Individuale di Cross Corto

Ottimo ritorno dell’atletica leggera sarda nel santuario della corsa campestre isolana (per tantissimi sicuramente anche nazionale e internazionale) dove la beniamina di casa Alice Cocco fa il suo esordio vincente e si prende il titolo sardo di cross corto e Oualid Abdelkader, dopo la vittoria nel cross lungo a Porto Torres a metà gennaio, fa suo anche il titolo sardo assoluto del corto sui 4000 metri. Sono stati loro i principali protagonisti, vincendo due belle prove assolute sui 4000 metri, della seconda edizione del Cross di Alà dei Sardi – 2° Memorial Elisa Migliore, manifestazione disputata ieri mattina nel bellissimo tracciato alle porte del paese, ricco di straordinarie suggestioni oltre che valido tecnicamente e sotto l’aspetto naturalistico e paesaggistico, che aveva ospitato le ultime edizioni del mitico Trofeo Alasport.
Le gare dell’edizione 2017 del Cross di Alà dei Sardi – 2° Memorial Elisa Migliore erano inoltre valide anche per l’assegnazione dei titoli sardi individuali del cross corto maschile e femminile (categorie assolute, junior e promesse) e come campionato provinciale per le categorie degli allievi, cadetti, ragazzi e esordienti e questo ha contribuito sicuramente a innalzare l’interesse delle varie prove in programma.
La manifestazione, organizzata dall’Alasport, aveva tra i principali motivi di interesse della mattinata il ritorno alle gare della beniamina di casa Alice Cocco (alaese in forza al Cus sassari), alla ripresa agonistica dopo la parentesi con la nazionale dei campionati europei di corsa campestre disputati a dicembre a Chia e prima dei prossimi campionati italiani di campestre di Gubbio a inizio marzo. Davanti al pubblico amico e sui prati di casa per lei una buona dimostrazione di efficienza con una gara solitaria in testa sin dall’inizio con arrivo solitario al traguardo davanti a Elisa Pintori (Serramanna), Giovanna Cossu (Shardana), Claudia Pecorari (Porto Torres), la junior Sara Meloni (Runner Oschiri), Patrizia Mossa e con l’alaese Caterina Scanu (Ichnos Ss) prima allieva. Molto più combattuta agonisticamente la prova assoluta uomini dove si son dati battaglia in testa Abdelakder (Cagliari Marathon), Gabriele Motzo (Esperia) e il campione sardo under 23 Salvatore Mei (Atl.Olbia). Prima dell’inizio dell’ultimo giro era il primo a rompere gli indugi e prendere un leggero vantaggio che lo portava a tagliare per primo il traguardo davanti a Motzo e Mei, al titolo di categoria come il bravo junior Giovanni Marongiu (Shardan) finito 4° davanti a Giovanni Andrea Orrù (Cagliari Atletica), Gabriele Tocco (Porto Torres), Michele Serra, Giuseppe Faedda e Marco Frau. Tra gli allievi primo posto per Francesco Carletti (Arzachena) su Giuseppe Falchi.
Tra i cadetti ancora un successo regionale per Francesco Mei (Atl.Olbia) , davanti a Riccardo Spanu e Lorenzo Pinna, e ritorno al successo per Maria Lucia Mette (Alasport) su Erica Pazzola e Rita Ledda. Nelle altre gare del settore giovanile dominio delle scatenate gazzelle biancorosse alaesi che hanno praticamente dominato la scena a partire dalle due prove ragazzi dove dietro i due recenti campioni sardi Maria Paola Sotgiu e Giuseppe Ledda, sono andati sul podio Maria Rosa Corda , Francesca Mette e Manuel Bacciu e Pietro Addis. Negli esordienti A dominio ancora dell’Alasport con le due piccole “furie biancorosse”, con Maria Antonietta Scanu, Alessia Bacciu e Vantina Arrica, giunte nell’ordine a monopolizzare il podio, e con il successo di Pietro Casu (Alasport) su Lorenzo Columbu e Andrea Pazzola. Tre Alasport sul podio anche tra gli esordienti B, con Salvatore Doneddu, Nicola Ledda e Alessio Ledda, e vittoria di Aurora Arrica su Veronica Arrica e Beatrice Ticca.
Per l’atletica leggera sarda un buon ritorno, nel segno della corsa campestre, ad Alà dei Sardi, paese che ha legato più di tutti il suo nome alla corsa campestre per cui era ed è conosciuto in tutto il mondo per il suo straordinario e mitico Trofeo Alasport, gara che ha visto gareggiare i più grandi interpreti mondiali in assoluto della specialità. Ora è tempo del Cross di Alà dei Sardi – Memorial Elisa Migliore, manifestazione destinata sicuramente a crescere, che vuole ritagliarsi un ruolo importante nel panorama della corsa campestre isolana e che ha tutti i numeri per farlo.

Alà dei Sardi - 06/02/2017
Fonte: Fidal Sardegna (Articolo e Foto di Roberto Spezzigu)


 
Copyright © 2006 - 2017  www.aladeisardi.org  All Rights Reserved
Powered by Alberto Contu
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu